• darkblurbg
    PRENOTAZIONI CAF E PATRONATO
    Prenota via mail o al numero unico Acli Cuneo
  • darkblurbg
    730/2021
    E' ORA DI PRENOTARE!
  • darkblurbg
    SCARICA LA CARTA SOCIO 2021
    Clicca per scaricare la LA CARTA SOCIO 2021
  • darkblurbg
    Non ti costa niente! DONA
    Il Tuo 5x1000 alle ACLI
< torna indietro | Home  »  Servizi Acli »  US Acli  » ATTILIO DEGIOANNI CONFERMATO PRESIDENTE DELL’US ACLI

ATTILIO DEGIOANNI CONFERMATO PRESIDENTE DELL’US ACLI

L’impegno principale per il futuro è volto a “fare rete” e lavorare insieme per obiettivi comuni

Notizia inserita il 02/01/2021

ATTILIO DEGIOANNI CONFERMATO PRESIDENTE DELL’US ACLI

“Il mio sarà un impegno a 360 gradi”. E’ la promessa che Attilio Degioanni, subito dopo la rielezione per il suo secondo mandato come presidente provinciale dell’Unione Sportiva Acli, ha fatto ai delegati che, venerdì 29 gennaio, durante l’11° congresso dell’associazione cuneese, lo hanno rieletto all’unanimità, dopo averlo ringraziato per tutto il lavoro svolto negli ultimi quattro anni.

A presiedere il congresso, intitolato: “Associazioni in rete. Con lo sport protagonisti dei cambiamenti”, è stato il cuneese Franco Via, membro della presidenza nazionale dell’Us Acli, che ha introdotto i vari interventi: dal presidente nazionale Us Acli Damiano Lembo; al presidente regionale, Fausto Costero; dall’assessora allo sport del Comune di Cuneo, Cristina Clerico al presidente provinciale del Csi, Mauro Tomatis; dal presidente regionale Acli, Mario Tretola, al presidente provinciale Acli, Elio Lingua.

Nella sua relazione di fine mandato, dopo i ringraziamenti a chi ha lavorato al suo fianco in questi 4 anni, Attilio Degioanni ha elencato brevemente le attività svolte nei diversi settori sportivi: bocce, podismo, yoga, spinning, karate, kravmaga, culturismo, ping pong, canoa, kayak. Tante attività in cui si è cercato di coniugare sport e valori aclisti, di includere anche persone con difficoltà a vari livelli, tenendo sempre presente il ruolo sociale dello sport come terreno di tirocinio di relazioni umane e sociali.

Tutto questo lavoro nell’ultimo anno è stato interrotto quasi del tutto dalla pandemia e dall’impossibilità di praticare lo sport amatoriale, ma nella speranza che la situazione possa finalmente migliorare e con la prospettiva dell’entrata in vigore della legge sul terzo settore, Degioanni ha lanciato un messaggio di fiducia, indicando nel “fare rete” e lavorare insieme per obiettivi comuni, l’impegno principale per il futuro. “La rete associativa, se costruita bene - ha affermato - sarà di grande aiuto nella ripartenza post Covid. E parlo sia di una rete interna al sistema Acli, sia di una rete esterna, con le Eps (Enti di promozione sportiva) e istituzioni per condividere quei cambiamenti che sicuramente arriveranno dalla riforma del sistema sportivo”.

“Nel nostro fare sport ci mettiamo passione e partecipazione, per noi il risultato passa in secondo piano” ha detto Degioanni, che ha invitato i presidenti e i componenti dei consigli direttivi a “tenere duro”. “In questo bruttissimo momento, la pandemia ci sta facendo soffrire e magari ci ha anche portato via amici, parenti, soci o semplici conoscenti - ha affermato -, però dobbiamo essere pronti per quando ci sarà la ripartenza. I bonus ristori arrivati hanno dato una mano a tenere in piedi le società, ma è da noi che deve partire la rinascita. A tutti i nostri soci, chiedo di pazientare ancora un po’: sono sicuro che presto ripartiremo e tutti insieme riprenderemo l’attività che ci piace e sconfiggeremo questo virus che tanto ci sta facendo disperare”.

Il presidente Degioanni ha detto che cercherà di essere presente il più possibile nei circoli, con i presidenti, con chi desidera un confronto e che intende seguire più da vicino quelle attività che nei precedenti 4 anni non ha avuto l’opportunità di conoscere a fondo.

ACLI da 70 anni dalla parte della gente!

 

GRANDE SUCCESSO PER “VIVIAMO IL PARCO”

PROPOSTO DAL COORDINAMENTO DONNE ACLI, CON LA SEDE PROVINCIALE, L’US ACLI E LA SEDE ACLI DI FOSSANO

 

VICINANZA E SOSTEGNO SPIRITUALE ALLE DONNE AFGANE E NON SOLO

UNA PROPOSTA DEL CIRCOLO ACLI “ALMA TERRAFELICE

 

LE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO PER L'AFGHANISTAN

A sostegno della campagna nazionale Acli Ipsia

 

Il fallimento Banca Monte dei Paschi

Tocca da vicino tutti i cittadini

 

I GESTORI DI CIRCOLI E LOCALI PUBBLICI SIANO SOLLEVATI DALLA RESPONSABILITA’ DEL CONTROLLO DEL GREEN PASS

Occorre responsabilizzare i cittadini e far prendere loro coscienza del fatto che devono portare il documento con sè

 

INAUGURATO A MONDOVI’ UN DEFIBRILLATORE IN RICORDO DI BRUNO CERINI

ACQUISTATO CON UNA RACCOLTA FONDI A CUI HANNO ADERITO ANCHE LE ACLI PROVINCIALI DI CUNEO

 

CONSIGLIO PROVINCIALE ACLI

APPROVAZIONE BILANCIO

Iscriviti alla nostra newsletter